Grecia…terra ricca di storia e profumi

Finalmente in terra greca…dopo i primi giorni passati qui ad Ios posso scrivere le mie prime impressioni. Mi ha accolto una terra pietrosa e ventosa ma sotto questa sua scorza è piena di calore e ospitalità. Il primo sapore che mi accoglie alle 4 di mattina è quello di una Spanakopita. Questo piatto tradizionale è una torta salata di pasta phyllo ripiena di spinaci e Feta. Assaggiando questa pietanza appena calda di è colpiti da un intenso e allo stesso tempo delicato profumo di aneto. È una preparazione abbastanza semplice ma l’equilibrio dei sapori avvolti in questa pasta sfogliosa e friabile la rende un’esperienza gustosissima che crea quasi dipendenza.

Il secondo sapore che mi ha attirato essendo golosissima di formaggio è stato il Saganaki. Questo piatto altro non è che formaggio fritto. Preparato con formaggio di pecora o mucca, questo viene tagliato a fette , bagnato infarinato e poi fritto in padella fino a creare una deliziosa e croccante crosticina . Naturalmente va servito caldo e in aggiunta una spruzzata di limone. Caratteristica è la consistenza del formaggio, pur essendo fritto ,tagliandolo non fila come potremmo immaginare ,ma la crosta croccante lo racchiude lasciandolo appena morbido e caldo così da sprigionare a pieno il suo sapore e profumo. Personalmente sono attirata dal formaggio di pecora o capra ma sono gusti certamente più estremi.

Il suo nome deriva dalla padella concava usata per prepararla.

Girando per l’isola si può trovare una diversa scelta gastronomica. Fra le stradine di Chora è possibile trovare offerte di vari tipi dalla cucina tradizionale a quella mediterranea in generale e anche un ristorante thai ma personalmente reputo la loro offerta un po’ troppo turistica e trovandomi qui cerco qualcosa di più tipico.

Volendosi addentrare verso l’interno dell’isola ad un quarto d’ora dal centro vi consiglio di fermarvi al Vilaeti Taverna. É un locale molto carino in stile tipico greco dove gustare le specialità della tradizione, da un fantastico saganaki ad una fantastica moussaka. C’è anche un’ampia scelta di carne e le porzioni sono molto abbondanti. Il tutto è accompagnato dal personale giovane e gentilissimo che ti fa sentire a casa, pronto ad un ottima esperienza gastronomica.

Volendosi spostare invece verso la spiaggia di Mylopotas , due locali hanno attirato la mia attenzione. Il primo è il ristorante “ SALT” all’inizio della spiaggia di Mylopotas. Locale arredato con gusto e con un’atmosfera rilassante dove predomina il bianco e la luce soffusa . Qui è possibile gustare i piatti della tradizione ma rivisitati in chiave moderna .

Rimanendo sempre sulla spiaggia di Mylopotas ma alla fine della piccola baia non perdetevi il ristorante “Drakos”. Qui è il posto dove mi sono sentita più immersa nell’atmosfera greca . Il protagonista é il pesce. Ogni giorno é possibile sceglierlo in base al pescato e gustarlo seduti accanto al mare. Il personale è gentile e il servizio attento ma alla mano, trattandosi di una taverna.

Altra atmosfera si respira sull’isola di Naxos. La più grande delle Cicladi ,complice un maggior numero di villeggianti,offre una vasta scelta gastronomica , partendo dal porto e entrando all’interno della cittadina è un susseguirsi di locali tutti molto caratteristici e carini . Personalmente quelli lungo il porto sembrano essere un po’ più turistici e ho preferito addentrarmi fra le stradine strette in cerca di qualcosa che mi ispirasse vista anche la brevissima permanenza di solo un giorno.

La scelta é caduta sulla Taverna Lucullus . Locale informale e accogliente , l’ambiente è familiare e il menu offre diverse scelte fra i tipici piatti.

La scelta é ricaduta su un ottimo saganaki con una salsa ai frutti di bosco, un petto di pollo guarnito con una leggerissima salsa alla senape fatta in casa e un calamaro grigliato ripieno di feta e spinaci .

Vi consiglio di non perdervi i piatti di questa Taverna ed é mio desiderio tornare sull’isola e soggiornare qualche giorno per provare altri locali che hanno stuzzicato la mia curiosità.

La sera prima di partire e lasciare queste stupende isole, che a breve mi accoglieranno nuovamente, merita un piacevole cenno il ristorante “Prince” a Kamari, sull’isola di Santorini. Non mi pronuncio su altro perché riserverò un’ulteriore viaggio da dedicare esclusivamente a quest’isola ma in questo ristorante tornerò di sicuro. Bel locale lungo la spiaggia , ottime materie prime e personale molto gentile. Gustosi il tonno e il salmone e attenta cura anche alla loro presentazione.

Sicuramente il primo impatto con la Grecia è stato più che positivo ed é un’esperienza che consiglio e che mi riporterà sicuramente a ritornare per approfondire tutto quello che non ho ancora visto di questo meraviglioso paese.

Volendo approfondire non solo dall’aspetto gastronomico le isole Cicladi vi invito a visitare il blog Morganadragonfly.com dove la mia compagna di viaggio con le sua parole e le sue foto vi accompagnerà in un fantastico viaggio fra queste isole ricche di atmosfera e storia.

3 risposte a "Grecia…terra ricca di storia e profumi"

      1. Sono passati tanti anni e non ricordo però sono stato a Ios e quindi é possibile. Ricordo che era nell’entroterra ma aveva una bella terrazza da cui si vedeva il mare. C’era un banchetto di matrimonio e gli invitati ballavano Sirtaki. Tutto perfetto!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...