Grecia e i suoi profumi…

Partendo a breve per la mia prima esperienza in Grecia mi sto documentando sulle tradizioni culturali e gastronomiche di questo splendido e invitante paese.

Questo mi ha permesso di scoprire la sua lunghissima tradizione gastronomica che da fonti storiche e archeologiche si è rivelata già articolata per tecniche e abbinamenti rispetto a quelle dei paesi vicini del bacino del mediterraneo.

Già dai tempi antichi per diventare cuoco era necessario frequentare due anni di accademia e la conferma di quanto sia importante il cibo per questa civiltà è dato anche dal culto per la dea Adefagèa, consacrata dea della gastronomia. Anche i romani, conquistata la Grecia, ne furono affascinati e la cucina si diffuse nell’impero ramificandosi in Italia e in tutta Europa.

Curiosità : il cappello bianco che caratterizza gli chef è nato in Grecia nel medioevo quando i cuochi che lavoravano nelle cucine dei monasteri indossavano cappelli alti e bianchi per distinguersi dai monaci che portavano alti cappelli neri.

La peculiarità della cucina greca è data da ingredienti freschi, un sapiente uso delle erbe, l’uso di un olio d’oliva di alta qualità famoso nel mondo.

Tutto questo si unisce alla socialità fondamentale del pasto in Grecia fatto di estrema calma, lento gustare delle pietanze, accompagnando il tutto con vino liquori e musica.

L’attesa di scoprire il tutto da vicino sta quasi finalmente terminando e la racconterò presto….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...